Ambra

In Chiapas, nella parte meridionale del Messico, si estrae una magnifica e affascinante varietà di Ambra. Approfondisci »

I depositi di Ambra messicana sono situati nella parte Nord del Chiapas, in una regione abitata prevalentemente da Comunità indigene di etnia Tsotsil e in percentuale minore Tseltal e Zoque, al confine con lo Stato messicano di Tabasco.

Esemplare di Ambra grezza
Esemplare di Ambra

Ed è qui, attraversando foreste naturali di alberi di cedro, ceibe, mogano, quercia e guanacaste, tra 600 e 1.000 m s.l.m., che formazioni litostratigrafiche di calcari marnosi, calcari, marne calcaree, calcareniti e arenarie contengono inglobato il prezioso “Pauch”. Con il termine “Pauch” la popolazione Tsotsil indica l’Ambra. Varietà dotata di un fascino magnetico per la sua marcatissima fluorescenza verde, verde-azzurra e azzurro-verde alla luce naturale la cui età geologica, è ascrivibile ad un periodo che va dall’Oligocene superiore al Miocene inferiore (~26 – 22,5 Ma*). L’Ambra chiapaneca, il Pauch, racchiude la testimonianza del suo passato e al contempo trasmette i riflessi e la luce della Terra dei Maya di oggi.
*Ma: mega-annum, è una unità di tempo uguale ad un milione (106) di anni.

Ambra Rossa

L’Ambra rossa naturale è una varietà ESTREMAMENTE rara e pregiata
Il colore rosso è originato dagli effetti degli agenti esogeni e delle acque di percolazione con presenza di Sali ferrosi, sull’Ambra. Un processo secondario dell’Ambra che si presenta, generalmente, nella parte iniziale di una Miniera. 
 
Questa affascinante “weathering crust” nella maggior parte dei casi riguarda unicamente la corteccia esterna di un Campione. Questo è il motivo per cui è estremamente difficile produrre delle forme regolari in Ambra rossa: il mantenimento o meno del colore rosso dipende principalmente dallo spessore della crosta esterna.
Come già detto all’inizio, l’Ambra rossa naturale è ESTREMAMENTE rara; a livello mondiale, una buona percentuale, proviene dal Chiapas (Messico).

Gioielli e gemme in Ambra

Carrello